Economia

La spesa media giornaliera per turista è cresciuta del 18% in otto anni, fino a 140 euro

Il ministro del Turismo, Cultura e Sport del governo delle Isole Canarie, Isaac Castellano, ha detto oggi in Parlamento che la spesa media giornaliera per turista nelle Isole è cresciuta consecutivamente negli ultimi otto anni per raggiungere 140,18 euro a giorno del 2017, che è del 18% in più rispetto ai 118,65 euro registrati nel 2010.

Isaac Castilian ha dichiarato che il fatturato turistico delle isole è cresciuto nello stesso periodo dell’80%, con un totale di 17.760 milioni di euro nel 2017, grazie sia all’incremento del numero di turisti, che è aumentato del 56%, sia all’aumento di 15 % della spesa per viaggio che fanno.

 

 

Come spiegato, questi buoni risultati rispondono alla strategia di diversificazione della clientela attuata dal governo delle Canarie “, che consiste nello sviluppo di azioni di comunicazione specifiche rivolte a turisti con motivazioni speciali, diverse da quelle del turismo sole e spiaggia , con lo scopo di attirare visitatori con maggiore propensione a spendere a destinazione nell’offerta complementare “.

 

Durante il suo intervento, il Ministro del Turismo ha valorizzato la connettività aerea dell’Arcipelago come un altro degli elementi che contribuiscono all’aumento della spesa, con collegamenti regolari a oltre 150 aeroporti.

 

Castellano ha sottolineato che la segmentazione della clientela ha contribuito in gran parte alla leadership turistica raggiunta negli ultimi anni, aggiungendo che le isole ricevono ogni giorno sempre più appassionati amanti della natura, interessati a vivere esperienze diverse e uniche legate al mare, all’escursionismo o la pratica di sport all’aria aperta.

 

“Si contrappone che i viaggiatori che assumono da soli i diversi elementi del viaggio, hanno un maggiore interesse nel conoscere la destinazione, oltre la sistemazione, e quindi, è disposto a spendere di più durante le loro vacanze”, ha detto il consulente.

 

Ha anche osservato che queste azioni promozionali, legate al marchio delle Canarie ma con informazioni adeguate alle motivazioni e agli interessi dei segmenti di clientela, costituiscono oltre il 50% del budget che il Ministero del Turismo, Cultura e Sport del governo delle Canarie, attraverso Promotur Turismo de Canarias, destinatari della promozione turistica.

 

A questo proposito, ha affermato che l’obiettivo finale di questa strategia è continuare con la crescita dei diversi prodotti associati a una maggiore spesa a destinazione che contribuirà, allo stesso tempo, alla sostenibilità e alla stabilità del turismo delle Canarie.

 
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *