¡ EL ÚLTIMO QUE APAGUE LA LUZ!

Quando:
gennaio 25, 2019@8:30 pm–9:30 pm
2019-01-25T20:30:00-01:00
2019-01-25T21:30:00-01:00
Dove:
AUDITORIO MUNICIPAL DE CORRALEJO
Calle Huriamen
1, 35660 Corralejo, Las Palmas
Spagna
¡ EL ÚLTIMO QUE APAGUE LA LUZ! @ AUDITORIO MUNICIPAL DE CORRALEJO | Corralejo | Canarias | Spagna

Il giorno seguente, 25 gennaio dalle 20.30, nell’Auditorium Municipale di Corralejo, la commedia più surreale mai vista, scritta e diretta da ANTONIO OZORES E dai SUOI ​​ATTORI EMMA OZORES E JUAN RING.
SINOSSI La
commedia per tutti i pubblici, in cui lo spettatore si sentirà riflesso in varie situazioni, e nei momenti, farà parte del lavoro.
Mostrano diversi modi di attrarre l’altro sesso. Come si collegherebbe un uomo timido? E un intellettuale? Ecc.
La coppia è cresciuta nella coppia e come essere troppo affascinante può finire con il divorzio.
Una coppia di anziani che scopre l’infedeltà del loro compagno, a ottant’anni.
Vedremo la reazione dei nuovi genitori con il loro primo figlio a casa. Le formule per superare la monotonia nella coppia, e quando un campione di donne e uomini fingono che non sono ad amare chi vogliamo.
L’immaginazione del pubblico svolge un ruolo importante nel l’ intera opera, immaginare “una bambola vestita pompiere” “bambino” “Un sigaro” “un giornale”. “Una bottiglia” “un cavallo” “un cameriere” ecc. Ecc.
Mentre il lavoro procede, l’immaginazione dello spettatore va a un ritmo impensabile.
Quando lo spettatore partecipa a tutto questo e si integra attraverso l’umorismo, interpreti prendono loro la mano ad altri tempi, che spiega i trucchi utilizzati dai nostri grandi giocatori a ricevere gli applausi del pubblico.
Qual era il “Clac”? (Erano spettatori che pagavano solo la metà del prezzo dell’ingresso, e in cambio di ciò, dovevano applaudire gli attori in molti momenti.)
Come erano gli “aparti” nel teatro classico?
(Quando il personaggio di un’opera era indirizzato al pubblico esprimendo ad alta voce ciò che pensava)
Ad un certo punto del lavoro, lo spettatore è invitato a “calciare” un attore come era stato fatto in passato. Era quello di colpire con i piedi per terra, creando un grande rumore in segno di protesta, quando ciò che è stato prodotto sul palco non è piaciuto al pubblico. Ci sono differenze tra passato e presente, non solo attraverso il tempo, la letteratura, il cinema, la pittura, ecc., Ma anche nei diversi modi di interpretare, dai Greci, fino ad oggi.
Tutto questo è messo in scena attraverso esempi che il pubblico capirà, oltre a divertirsi con esso e scavare in quel linguaggio teatrale non così ben noto al pubblico, che appartiene, dà vita ed è l’essenza della falegnameria teatrale attraverso i secoli. .
Un modo per “acculturare” lo spettatore attraverso il sorriso, il divertimento, che è in definitiva il desiderio e il dovere di ogni autore che ama questo lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *