Da Vivere Tradizioni

Il giorno dei Re Magi, non dimenticare di lasciare sul davanzale acqua e….

In Spagna, l’abitudine di fare regali a Natale riserva momenti molto speciali soprattutto per i bambini. E ciò accade anche con l’arrivo dei Re Magi nella notte tra il 5 e il 6 gennaio ed il 6 che entrano dalle finestre, casa per casa, distribuendo regali.
Questa tradizione regala ai più piccoli giorni indimenticabili, ricchi di calore e di magia.
Prima di tutto i bambini devono:
Scrivere la Lettera
in cui indicano i regali che vogliono ricevere.

Prendere il regalo, infatti subito dopo arriva uno dei momenti preferiti: la consegna.
IL regalo potrà essere consegnato loro personalmente ai Re Magi al loro arrivo “ufficiale” il 5 gennaio, o qualche giorno prima agli emissari.

Ed infine arriva la data tanto attesa in cui tutta la famiglia esce di casa per accogliere i Re Magi, che arrivano con la tradizionale Cavalcata, percorrendo le strade a dorso di cammello, carichi di doni e accompagnati dai paggi reali, che distribuiscono caramelle e dolcetti tra i bambini.

Poco a poco sfileranno carri divertenti, dai colori brillanti e ispirati a personaggi popolari infantili, regalando ai bambini infinite sorprese. Nel frattempo, una banda musicale accompagnerà la festa con canti natalizi.
Assistere al divertente spettacolo di allegria, luce e colori, e vedere come si riflette nei volti sorridenti dei bambini, trasmette una felicità indescrivibile.
Dopo la Cavalcata i bambini vanno a letto presto per attendere, emozionati, che Melchiorre, Gaspare e Baldassarre entrino dalla finestra per lasciare i giocattoli nelle loro scarpe. Ma prima dovranno sistemare acqua e pane sul davanzale, perché i cammelli possano rifocillarsi mentre i Re Magi svolgono il loro lavoro.